Peeling PRX T-33

Il peeling PRX T-33 è una nuovissima tecnica di ringiovanimento dei tessuti non ivasiva: un dispositivo non iniettabile, a base di acido tricoloacetico. La biorivitalizzazione dei tessuti è una metodica nota da molti anni nel campo della medicina estetica e si avvale generalmente dell’impiego di soluzioni iniettabili a base di acido ialuronico, complessi aminoacidi e vitamine. La sua funzione è quella di migliorare lo stato di idratazione del derma, la luminosità della pelle e il tono dei tessuti trattati. Rappresenta un valido avversario dei danni provocati dal foto-invecchiamento e dal crono-invecchiamento. L’unica pecca è l’ago, che molte pazienti non amano. Ecco che la medicina estetica ha risolto anche questo problema. In pratica, con l’impiego dell’acido tricoloacetico avremo una leggerissima esfoliazione superficiale, che darà maggiore luminosità alla pelle, esercitando una stimolazione potente nel derma profondo. Al posto delle punture, si praticherà un massaggio profondo che il medico eserciterà secondo le linee di tensione elastica del tessuto. le zone in cui il PRX T-33 trova maggiori indicazioni, oltre al viso nella sua totalità, sono il collo (dove spesso sono presenti quelle antiestetiche rughe circolari) e il décollété (che presenta maggiori segni di invecchiamento cutaneo quali pieghe longitudinali, cute poco idratata, macchie scure e capillari). I risultati sono visibili immediatamente, ma se si vuole ottenere un risultato stabile è necessario ripere il trattamento almeno una volta alla settimana. Il PRX T-33 rappresenta un nuovo modo di mantenersi giovani senza traumatizzare la pelle.

€ 150 a seduta / programma da concordare

1
Ciao! Sono a tua disposizione per qualsiasi informazione di cui tu abbia bisogno. Nicola, direttore del Barberini Medical Center
Powered by